PRIMA E DOPO

 

 

Immoti cieli ed implacabili acque.

Corsi interminabili gli oscuri destini

di coloro che furono o saranno.

Brevi pagine nell’avaro presente

violentano proroghe

alla furente attesa

della scandalosa pellegrina.