PASSEGGIANDO PER VENEZIA

 

 

 

Bigio e guardingo

per le calli silenziose

un gatto sfiora veloce

ciottoli d'antica pietra.

E' notte:

Canal Grande, nastro di velluto nero,

cela diurni segreti

fra pieghe d'acqua scure e tremolanti.

Piazza San Marco tace.

Tutti i ritrovi chiusi.

Palazzo Ducale pizzo pregiato

d'un merletto raro,

maestoso alfiere

della regale scacchiera,

osserva silenzioso il campanile.

I mori, complici di visioni antiche,

battono le ore del tempo.