MIRAGGIO D'ESTATE

 

 

 

Un sole cocente

che s'appiglia ai muri

e succhia avido

in piccolissime fessure.

Lucertole affannose ed incerte

tra fili d'erba.

Qualcuno spia fra pieghe d'arsura

irraggiungibili aliti di vento.

Ciottoli dorati e polverosi

osservano muti

corpi imbalsamati,

oasi di oziose e prolungate soste.

Miraggi roventi

di ambra e miele

fusi in atmosfera.