LA MENZOGNA

 

 

 

L'alta stele alla quale porgi

l'ossequioso inchino,

ti  incute paura:

è la Menzogna.

Si è vestita di sgargianti colori.

Si è messa un sorriso smagliante.

Ti tende le braccia invitante.

Ti viene vicino e ti prende per mano:

ti vuoi  raccontare una  favola bella,

una storia sincera di uomini e cose.

Si vuoi fare in quattro

per farti partecipe di cose incredibili,

avventure impossibili.

Signora e padrona

del meschino cervello

di un triste sciacallo,

che mente dinanzi alla gente,

perché è l'unica cosa che gli hanno

insegnato.