Ferrara 31 dicembre a mezzanotte

 

 

"L'incendio esplode!
Castello degli Estensi illuminato
per un istante la macchina del tempo
ritorna indietro di secoli splendenti.
I cavalier, la guerra,
l'arme e gli amori,
rubo una frase antica come il vento
la scaglio sulle quattro torri
che mi rimbomban nella mente
lucente l 'alabarda minacciosa.
Fiamme d'oro e d'argento
lambiscono le vesti
dell'infelice e bella Parisina,
fantasma che riappare
lanciato nel fossato prospiciente,
amore imprigionato
nelle segrete del maniero
per espiare l'amore proibito.
Cangiano di colore
sogni e premonizioni
e suggestive musiche
rimescolan le danze.
E' magica illusione
di un momento
che avvolge cuori
e gente speranzosa.
Continua l'alchimia
per qualche istante
e non importa
chi sta male e soffre
tutto attutisce
la forza del momento.
Allegria disperata
esplode da tappi
di bottiglie liberate,
niente per sempre
ed anche se stai male
bello guardare
la gente di Ferrara. "