E SE UN GIORNO

 

E se un giorno

vagando per strade asfaltate

corrose dai mostri d'acciaio,

catturi un sorriso,

non schivare

colui che ruba al tempo

un frammento gioioso.

E se un giorno

il  sole  ti  acceca

pił forte,

se il sole ti scalda le membra gelate,

se il globo di fuoco

ti  fonde  i pensieri,

ringrazia di essere nato.

E se un giorno

un bambino piccino

ti guarda indifeso,

il  braccino sospeso,

cercando carezze

mai prese,

ricorda d'avere due mani.

E se un giorno

il  dolore  ti  annienta,

un tormento violento

ti  spezza  la  mente,

ed antiche tragedie

dilaniano il cuore,

ricorda quel Cristo

morente sul legno

e ringrazia per quel

che t'ha dato.