DOVE SEI?

 

 

Io ti cerco sui sentieri del mondo.

Mi par di sentir la tua voce

fra mille azzurrissime onde.

Io t'inseguo dove il fogliame

più ricco di verde è battuto dall'oro.

Avverto la tua presenza suprema

quando, il lampo minaccioso,

rammenta l'uomo dei suoi errori

e nel connubio degli elementi in azione

tutto forse si compie in tuo nome.

Dove sei Onnipotente ?

E' vero che un giorno con il tuo sangue

purificasti lorde coscienze e,

che esso bagnò fiumi e terre

come un benigno fuoco rinnovatore?

Continuo a vederlo quel sangue.

Sgorga copiosamente dovunque e,

non si arresta.

Esso continua la sua dolente canzone

che Tu un giorno, iniziasti

senza serbarci rancore.